Il nostro Istituto Comprensivo ha una consolidata esperienza in progettualità europea e una sempre più crescente

disponibilità e capacità di lavorare in rete per una crescita comune.

SCUOLA PRIMARIA DI ANDEZENO

GIORNATA DELLE SCIENZE

Peer education

La vendemmia- classi seconda/terza primaria

Facciamo matematica in gruppo: BERSAGLIO NON BERSAGLIO-

classe terza primaria.

Progetto filosofia classe seconda

Progetto vocalità, classe seconda Andezeno.

Scuola primaria di Baldissero

“La vita umana è una vita di relazione, ed è precisamente nell ’ambito delle relazioni che essa acquista significato: la qualità della vita è legata alla qualità delle relazioni che l'individuo riesce a stabilire col suo prossimo” (Quaglia et al., 1996, p. 9)

 

Unità di apprendimento sulla civiltà egizia in cooperative learning

GIORNATA DELLO SPORT
GIORNATA DELLO SPORT
GIORNATA DELLO SPORT
Mostra altro

SCUOLA PRIMARIA DI MARENTINO

Progetto Torino romana
TORINO ROMANA
Mostra altro

SCUOLA PRIMARIA DI MORIONDO tORINESE

Museo Egitto Torino
Progetto Arte
Mostra altro

2017/2018 progetto etwinning: "My penpals"

I nostri amici di penna europei

Progetto Continuità
Primaria/Infanzia Moriondo
                   

 

 

 

               STORIA DEL CIOCCOLATO

Attività rivolta alle scuole da IperCoop

Laboratorio svolto dai bambini di tutte le classi

 

   Il cioccolato è un alimento derivato dai semi della pianta del cacao (Theobroma cacao ) diffuso e ampiamente consumato nel mondo intero.

“Teobroma cacao” è il nome scientifico del cioccolato, che significa letteralmente “cibo degli dei”. Le origini del cioccolato sono molto antiche e sono associate al periodo Maya, popolo che fu probabilmente anche il primo a coltivare la pianta del cacao. La pianta del cacao ha origini antichissime e, secondo precise ricerche botaniche si presume che fosse presente più di 6000 anni fa nel Rio delle Amazzoni e nell’Orinoco.

  Già nei tempi antichi il cioccolato era considerato un cibo per privilegiati. I maya riservavano il suo consumo solo ad alcune classi della popolazione: i sovrani, i nobili e i guerrieri. In quei tempi la popolazione maya usava bere la bevanda di cacao preparata con acqua calda.

               L'ESPORTAZIONE IN EUROPA

Nel 1500 Cristoforo Colombo prima, e Cortes poi, scoprono nelle Americhe la pianta del cacao e ne portano per la prima volta i semi in Europa. Solo con Hernàn Cortéz si ha l’introduzione del cacao in Europa in maniera più diffusa, era il 1519.

  Per tutto il Cinquecento il cioccolato rimane un’esclusiva della Spagna, che ne incrementa le coltivazioni.

Nel corso del 1600 il cioccolato divenne un lusso diffuso tra i nobili d’Europa e gli Olandesi, abili navigatori, ne strappano agli spagnoli il controllo mondiale e il predominio commerciale.

  Nella Venezia del Settecento nascevano le prime “botteghe del caffè” antesignani dei nostri bar; esse erano, certamente, anche “botteghe della cioccolata” e facevano a gara per modificare la ricetta esistente inventando nuove versioni.

  Fino a tutto il XVIII secolo il cioccolato viene considerato la bevanda virtuosa con proprietà miracolose.

Commercio equo solidale

Attività svolta con gli alunni delle classi, terza quarta e quinta, "I FABBRICANTI DEL CIOCCOLATO". Percorso interattivo, finalizzato alla sensibilizzazione dei ragazzi su temi legati alla mondialità, alla cooperazione e al commercio equo solidale.

Dopo il racconto di come avviene la raccolta e la lavorazione del cioccolato nelle piantagioni, i ragazzi si sono cimentati all'interno del super mercato ad intervistare i clienti.

 

 

 

Facciamo il puzzle dell'albero del cacao

Scuola primaria di Pavarolo

Nel mese di dicembre gli alunni della scuola primaria di Pavarolo si sono recati a visitare la mostra su Felice Casorati, allestita nel vecchio studio di Pavarolo dove il pittore era solito lavorare.
Una guida ha fatto vedere un documentario sulla vita dell'artista e ha spiegato ai bambini le opere esposte.
Alla fine ha realizzato con loro un lavoretto da portare a casa come ricordo, utilizzando la tecnica del ricalco con la plastilina.

Il 18 novembre gli alunni delle classi prima e seconda si sono recati a visitare la Centrale del latte di Torino. Hanno così potuto conoscere i vari passaggi del latte dalla stalla, al confezionamento, alla distribuzione nei negozi e hanno visitato lo stabilimento dove si analizza, pastorizza e confeziona l'alimento.
Alla fine hanno potuto gustare il prodotto finito: un buon latte al cioccolato offerto dalla Centrale.

Utenti che hanno visitato questo sito
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now